Feed RSS

Archivi del mese: ottobre 2011

Il quadrato

Inserito il

Il Quadrato è la quarta delle figure geometriche fondamentali. Simbolo della Terra, in opposizione al Cielo, esso simboleggia anche l’Universo Creato.

Figura antidinamica per eccellenza, il significato del Quadrato è quello dell’arresto, dell’istante isolato, della stabilità. Tra le figure geometriche, il Quadrato e il Cerchio si richiamano continuamente: il Quadrato rappresenta lo Spazio e il Cerchio (o la Spirale) rappresenta il Tempo: la divisione di un Cerchio con la Croce di due diametri perpendicolari rappresenta la quadratura del Cerchio.

Il Quadrato e il Cubo rappresentano la perfezione terrestre, come il Cerchio e la Sfera rappresentano quella celeste. La simbologia del quadrato è associata in modo profonda a quella del numero quattro che rappresenta la perfezione divina, il mondo stabilizzato, la manifestazione completamente sviluppata.

Il ritmo delle età del mondo, della vita umana e dei mesi lunari si basa sul Quattro.

Annunci

Il punto

Inserito il

Il Punto è la potenza crescente e la fine delle cose.

Senza dimensione, non sottomesso alle condizioni spaziali, è tuttavia il principio dell’estensione spaziale ossia della manifestazione, rappresentata dal Cerchio.

Mentre nel Punto le perfezioni sono in nuce, il Cerchio ne rappresenta i loro effetti nella creazione. Il significato del Punto si esprime al suo culmine nell’intersezione dei bracci della Croce e nel contenere il Cerchio, che può definirsi un Punto esteso.

Il cerchio e il centro

Inserito il

Mentre nel Punto le perfezioni sono nascoste, il Cerchio può rappresentarne i loro effetti creati. 

Il significato del Cerchio è quello di raffigurare il mondo distinto dal suo principio.

I cerchi concentrici rappresentano i diversi gradi della manifestazione universale dell’Essere Unico Non-Manifestato. Il movimento circolare è considerato immutabile, perfetto, senza inizio e senza fine, senza variazione. Il Cerchio rappresenta il Tempo come una successione continua di istanti identici.

Il significato del Centronon è di posizione statica, di equilibrio degli opposti, ma è quello di fulcro da cui partono i movimenti dell’Uno verso il Molteplice, dell’Interiore verso l’Esteriore. Il significato del Centro è quindi quello dell’Assoluto da cui si irraggia lo Spazio-Tempo. Ogni popolo ha il proprio Centro del Mondo, punto di congiunzione e canale di comunicazione fra il desiderio umano e il potere divino. Nella tradizione cristiana il significato del Centro viene assorbito dalla figura del Cristo come testimoniano le rappresentazioni della Crocifissione, della Risurrezione e dell’Ascensione.

il triangolo

Inserito il

Il significato del Triangolo si esprime soprattutto attraverso il suo relazionarsi con le figure per le concezioni geometriche greco-romane di origine pitagorica e platonica.
Oltre a ciò, ripete nel piano il simbolismo del Numero Tre.

Per la cultura greca, e di conseguenza anche per quella romana, il Triangolo è la prima superficie e ogni altra figura piana può essere suddivisa in più triangoli dalle linee che dal centro giungono agli angoli. geometriche fondamentali del Centro, del Cerchio, della Croce e del Quadrato. Dall’estrema perfezione del Triangolo Equilatero si arriva all’effetto disturbante dello Scaleno.

La figura del triangolo tende comunque sempre a rappresentare l’anelito verso il divino, anche quando è nascosto nella sua accezione più banale di segno scaramantico